Luisanna Garau

via Onano, 8

Nettuno

+39 338 13 18 757

 

 

iconecristiane.it

© 2018 Laboratorio Nazareth 

01. LA RICHIESTA

IL CROCIFISSO

Nel 2009, i frati francescani missionari in Kazakistan ci chiedono la realizzazione di una croce absidale per la loro chiesa in costruzione. Abbiamo a disposizione un anno di tempo. A loro serve un crocifisso che parli della bellezza dell’annuncio cristiano. Con una clausola: dovremmo montarla noi sul posto.

02. SPECIFICHE

IL TRASPORTO

Calcolate le proporzioni sul progetto architettonico della chiesa, partiamo con la lavorazione. Per mantenere le proporzioni con l'interno dell'edificio, realizziamo una croce alta 4,50 mt: un’opera smontabile in 5 pezzi, che ha viaggiato una settimana in container su cargo ed è giunta in perfetto stato, ma non senza avventure. 

03. LA CONCLUSIONE

L'ARRIVO IN KAZAKISTAN

Una volta assicurati del suo arrivo ci prepariamo al viaggio e, arrivati a destinazione, troviamo il Crocifisso smontato, sotto un manto di polvere di intonaco, ma senza alcun danno. Inizia così subito l’opera per il montaggio e la collocazione.

04. LA COLLOCAZIONE

IL RE SUL TRONO

04

Abbiamo incontrato in mezzo alla steppa una comunità piccola ma splendida: la loro gioia è per noi un ricordo ancora vivo. Non dimenticheremo mai l’espressione di un’anziana signora che, appena entrata in chiesa, ha esclamato: “Ora  la Chiesa è completata, ora il Re siede sul trono."

1/1